Torrefazione Gourmet

L’inconfondibile aroma del caffè appena macinato che scivola veloce in un pacchetto della torrefazione Gourmet by Tobia è reso ancora più straordinario dallo slogan “All you need is coffee and love”, un omaggio ai Beatles riportato sulla grafica come un timbro d’altri tempi, che rimanda a piccole botteghe profumate e a lontane regioni dove i chicchi sono scaldati dal sole e selezionati con occhio sapiente da chi il caffè lo conosce da una vita. Un marchio, questo, che identifica un’attività costruita nel tempo, con grande passione e con “la caffeina nel sangue”, come racconta scherzando Tobia Asioli, creatore di una nuova storia del caffè di altissima qualità, che ha scelto lo Studio Montevecchi per illustrare la sua idea di prodotto e comunicarla a un target di clienti molto selettivi e competenti.

“Sono nato in una famiglia di torrefattori e fin da piccolo sono stato a contatto con il caffè e le sue essenze – spiega Asioli -. Una passione che ho condiviso prima con mio fratello e che ora ho passato a mio figlio Carlo Alberto, aprendo la torrefazione del Caffè Gourmet a Imola, dove abbiamo anche un laboratorio per studiare e migliorare le varie miscele che proponiamo ai bar e ai ristoranti che entrano nel nostro circuito”. Quello del caffè è un mercato in grande espansione e cresce la ricerca di qualità e di torrefazioni specializzate. Uno sviluppo che Asioli ha notato girando per il mondo, visitando le caffetterie di Londra, New York e San Francisco.

“L’aroma e il sapore del caffè che ho potuto assaggiare durante i miei viaggi sono straordinari – racconta -, e sono il risultato di una professionalità, di un amore e una conoscenza del prodotto che portano a un modo di consumare questa bevanda decisamente differente da quello a cui siamo abituati noi italiani. Una tendenza che pian piano sta prendendo piede anche in Italia e che ha bisogno di essere raccontato. Non basta, infatti, saper creare un nuovo prodotto, studiarlo e magari anticipare un po’ i tempi del mercato”. Il prodotto va presentato in un modo che rispecchi la sua qualità e la sua storia, il suo tragitto dalla pianta alla tazzina. “Per questo motivo quindici anni fa abbiamo cominciato a collaborare con lo Studio Montevecchi e da allora non ci siamo più lasciati. Cerchiamo di essere estremamente innovativi, con le antenne accese e pronti a recepire il mondo che cambia”. Il mondo che beve caffè e che va conosciuto bene: “Se non sono a visitare le piantagioni di caffè, nelle zone tropicali, vado in giro per il mondo a vedere dove vanno le tendenze. È un mondo che va a una velocità impressionante. Sei anni fa sono entrato nel mondo delle competizioni di caffè. Un giorno ho incontrato un collega a cui ho chiesto: ma perché, noi che nel 1933 abbiamo inventato il sistema di estrazione del caffè con la macchina espresso, non siamo mai nei primi posti in questi concorsi? E lui mi ha risposto: vai a fare un giro a Londra. E lì mi vidi una professionalità e un amore per il prodotto che in Italia ancora non c’era”. Oggi le cose stanno cambiando anche in Italia, specialmente nelle città più grandi.

“Oggi la nostra azienda lavora 40 o 50 tipi di caffè provenienti da diverse piantagioni diverse. Nel 2011 abbiamo cominciato con un sistema di tracciabilità del prodotto che permette di essere informati su chi lo produce, da dove proviene e tutte le caratteristiche varietali. Indichiamo anche un punteggio, assegnato dai sommelier e dai maestri del caffè. Indichiamo anche la tipologia di tostatura e le data di tostatura, perché parliamo di un prodotto di qualità, che non si mantiene per lungo tempo, anche se sottovuoto. Questa delle informazioni così dettagliate è una cosa che ho creato io e che mi ha completato lo Studio Montevecchi.

“Con Caffè Gourmet abbiamo cominciato con una revisione del logo e, di conseguenza, dell’immagine coordinata, che abbiamo poi sviluppato in tutta la parte grafica dell’azienda, dalle etichette ai sacchi, dalle insegne agli automezzi fino alla realizzazione del packaging di ogni singola produzione – spiega Matteo Montevecchi -. Recentemente, seguendo l’evoluzione dell’azienda e del caffè con linee biologiche e prodotti correlati, abbiamo rivisitato tutta la comunicazione visiva all’interno dei punti vendita associati al circuito Gourmet. Questo ha portato alla creazione di un nuovo sistema grafico, di un nuovo payoff e degli stampati che vengono inviati ai locali per dare la corretta immagine del prodotto e della torrefazione. Un’immagine in cui abbiamo miscelato, è proprio il caso di dirlo, un lieve gusto retrò con un’idea forte di modernità”.

Un ampio spazio di creatività frutto della fiducia che lo Studio Montevecchi ha saputo meritare seguendo il cliente rispettandone la sensibilità e la grande passione.

“Per la parte grafica del packaging, che si sviluppa nei sacchi in cui viene conservato il prodotto, in polvere o grani, e nelle scatole per le cialde o le capsule compatibili, prendiamo noi i contatti con i produttori per segnalare eventuali variazioni – continua Matteo Montevecchi –  che studiamo seguendo le linee guida del layout di riferimento stabilito insieme al cliente. Per una recente produzione abbiamo deciso di uniformare la comunicazione seguendo il tema ‘Arte, cultura, passione’, che è diventato poi il payoff del brand. Su questa base abbiamo realizzato una serie di immagini, con personaggi famosi che parlano di caffè, per i cartelloni e per le cartoline che vengono esposte, così da permettere al titolare del locale di scegliere quella più adatta allo stile che meglio lo rappresenta e dei suoi avventori di riferimento, portando così un’idea di caffè di qualità e, nello stesso tempo, di azienda molto attenta a offrire alla clientela la soluzione più adatta per una comunicazione che in definitiva, avvantaggia entrambe le parti. Cambiando i prodotti della linea proponiamo variazioni sul tema, mantenendo un’immagine coerente che accompagna tutta la catena di distribuzione: diverse qualità di caffè presentano un denominatore comune che identifica  lo stesso fornitore, con una linea ben chiara e una determinata armonia di fondo”. L’attenzione al valore del prodotto e la capacità di declinarli nelle diverse modalità e rappresentazioni richieste da un settore frammentato e variegato come l’Horeca, fanno dello Studio Montevecchi il partner ideale per chi voglia far emergere la qualità e la passione del proprio lavoro.

LE ULTIME CASE HISTORY

Imola Filo

Imola Filo

Cambiare immagine in certi casi è come rinascere. Così è successo a Imola Filo Srl, azienda di Mordano, in provincia di Bologna, che ha colto il momento del cambio generazionale per rinnovarsi e immettere sul mercato attrezzature in filo metallico per il retail a...

Meccanica Fiorini

Meccanica Fiorini

Meccanica Fiorini di Imola è una fiorente realtà nel settore della meccanica di precisione che lavora per diversi committenti, fra questi un brand del calibro di Sacmi e la Lisam, azienda leader a livello internazionale nel settore delle attrezzature per...